logo pupplicit progresso

Spot & Social: la diversità e l’integrazione per Amazon e Airbnb

La Responsabilità Sociale d’Impresa comincia ad essere vissuta in maniera intelligente da diverse imprese, che stanno imparando ad usare i [...]

1 febbraio 2017

Collage Spot & Social

Autore: Alberto Contri

La Responsabilità Sociale d’Impresa comincia ad essere vissuta in maniera intelligente da diverse imprese, che stanno imparando ad usare i valori sociali come valori carrier per far conoscere i propri servizi o accrescere la propria reputazione. Riuscendo ad interessare i giovani sui social network facendo incetta di like.
E’ il caso dei due video di Amazon e Airbnb, particolarmente interessanti perché diffusi alla fine dello scorso anno, in un momento nel quale Donald Trump era appena stato eletto Presidente degli Stati Uniti. e poco dopo il sorprendente risultato della Brexit.
Si tratta di due video che mettono in evidenza il tema della diversità e dell’integrazione, in un clima di crescenti tensioni religiose. Due video uniti dallo stesso tipo di successo, dallo stesso periodo di diffusione e dalla stessa esigenza di giungere al cuore dello spettatore.

Così, se in quello proposto da Airbnb ci sono 24 volti che rappresentano soltanto un piccolo frammento della diversità presente all’interno della piattaforma, il suo punto di forza è rappresentato proprio dalla presenza di così tante espressioni alle quali risulta quasi impossibile negare qualsiasi cosa, compreso un alloggio.

Ancora più suggestivo e ricco di significati è il progetto audiovisivo del colosso delle vendite on-line Amazon, che racconta una storia di diversità e di forte amicizia. La storia raccontata è quella di un vicario ed un imam, amici di lunga data, che si incontrano. Parlano, si abbracciano, sorseggiano una tazza di tè. Dopo essersi salutati, ognuno compra all’altro qualcosa su Internet. Il video si conclude con una scene in cui entrambi indossano le ginocchiere che si sono inconsapevolmente regalati a vicenda per inginocchiarsi e pregare provando un po’ meno dolore. Le differenti confessioni non impediscono ai due di rispettarsi e mantenere un legame e un dialogo.

COLLEGAMENTI

Spot&Social

Rubrica di Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso, con lo scopo di illustrare ogni settimana una o più campagne pubblicitarie di interesse sociale in una cornice di attualità.

Vai all'archivio
Torna su

© 2007 Fondazione Pubblicità Progresso - C.F. 97418260150 - Via Mercalli 11, 20122 Milano - tel. 02.58304448 fax 02.58307430.