Conferenza 2013: dati, spunti, riflessioni

La situazione relativa alla parità di genere in Italia migliora ma abbiamo ancora tanta strada da fare. È quanto emerge da The Global Gender Gap Report 2013

Pubblicazione: 11 novembre 2013 20:45
Ultima modifica: 17 febbraio 2017 15:52
Argomento: News

The Global Gender Gap Report 2013La situazione relativa alla parità di genere in Italia migliora ma abbiamo ancora tanta strada da fare. Questo è quanto emerge da The Global Gender Gap Report 2013, uno studio del World Economic Forum che analizza la parità di genere nel mondo. L’indagine viene fatta in 136 Paesi in base a quattro criteri: salute, formazione, lavoro e partecipazione nel sistema politico.

Nel quinto rapporto, pubblicato ad ottobre, l'Islanda si conferma il Paese con la minore disparità di genere nel mondo, seguito da Finlandia, Norvegia e Svezia.A livello globale, la disparità di genere si è ridotta: 86 dei 136 paesi studiati (il 93% della popolazione) hanno mostrato un piccolo miglioramento.

L'Italia ha guadagnato 9 posizioni, dall'80esima del 2012 alla 71esima di quest'anno, ma resta due posizioni dopo la Cina. Il nostro Paese è ancora molto lontano dal garantire la parità di diritti tra uomini e donne. Nello specifico occupiamo il 44° posto nella politica, il 65° per la scuola, il 72° per la salute e il 99° per l’uguaglianza nel mercato del lavoro.