PAROLE E MUSICA PER IL SOCIALE

Fondazione Pubblicità Progresso è questo il titolo della conferenza-spettacolo in corso oggi pomeriggio a Bologna presso il Teatro Duse che [...]

Pubblicazione: 25 gennaio 2010 18:00
Argomento: Comunicati stampa

Fondazione Pubblicità Progresso E’ questo il titolo della conferenza-spettacolo in corso oggi pomeriggio a Bologna presso il Teatro Duse che sta riscuotendo grande successo di pubblico soprattutto tra i giovani.

Presenti sul palco molti volti noti dello spettacolo e della cultura. L’evento è inserito nel progetto “Think up! La creatività responsabile per un futuro di valore” a firma Fondazione Pubblicità Progresso in collaborazione con il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, rappresentato dal direttore Giuseppina La Face, con gli interventi di Marco Beghelli(docente di filologia musicale) e di Nico Staiti (docente di etnomusicologia). Caterina Caselli, Mario Lavezzi, Alessandro Bergonzoni, l’Orchestra Mozart, i MonMonde, Doctor Life, Rezophonic, stanno raccontando al pubblico presente in teatro la propria esperienza diretta e le motivazioni che li hanno spinti a promuovere progetti ad alto impatto sociale, donando il proprio tempo per una giusta causa. Lavezzi e Riso hanno anche improvvisato alla chitarra alcuni brani dal vivo. Elisa (a pochi giorni dal parto) ha inviato la sua splendida performance con Tina Turner, che concludeva il film “All the invisible children”. Anche Ron ha affidato a una videointervista il racconto del suo impegno, mentre Lucio Dalla è apparso improvvisamente non solo come autore ma anche come attore in un commovente videoclip su una cooperativa di disabili. Un unico “fil rouge” lega gli interventi: performance dal vivo, testimonianze personali, videointerviste, lettura e recitazione orientati a far emergere il ruolo sociale della musica e della parola nella realtà odierna. Una consapevolezza che va al di là dello spettacolo e che valorizza i suoni degli strumenti e della voce umana come preziosi amplificatori in ambito sociale: la musica è l’unico strumento intuitivo e accessibile a tutti capace di creare un contatto più autentico con la società, ma è anche un facilitatore dell’integrazione tra le diverse etnie e culture che convivono nelle nostre città. Caterina Caselli della casa discografica Sugar e Alberto Contri presidente della Fondazione Pubblicità Progresso lavorano da anni fianco a fianco per il sociale e sono gli ospiti di questa giornata. Oltre a illustrare l’impegno dei suoi artisti, Caterina ha ricordato l’iniziativa della canzone “Domani” per raccogliere fondi per i terremotati, mentre Alberto Contri ha ricordato il successo di pubblico del concerto Amiche per l’Abruzzo, dovuto anche agli spot diffusi gratuitamente grazie al patrocinio di Pubblicità Progresso. Alessandro Bergonzoni ha affascinato il pubblico con le sue affabulazioni e il suo impegno per “La Casa dei risvegli”: progetto a cui ha prestato il proprio volto e la propria narrazione. L’Orchestra Mozart è presente con il progetto ‘Tamino’: laboratori musicali, cicli di musicoterapia e concerti che coinvolgono varie strutture sanitarie, socio-assistenziali ed educative della Regione Emilia-Romagna. Presenti anche le istituzioni e lo sponsor dell’evento: la Regione Emilia-Romagna che presenterà il vincitore di RedSubmarine, concorso di idee rivolto agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori per la realizzazione di un videoclip sulla donazione di sangue, e Coop con l’iniziativa Ad Alta Voce 2009, maratona di lettura solidale giunta alla nona edizione. Sul palco Roberto Pedicini porterà gli spettatori dentro il film American Beauty con la voce di Kevin Spacey. La Fondazione Don Gnocchi presenta “AMAT DEUS”, un breve e divertente film sul tema del volontariato realizzato dai ragazzi e dagli educatori della Fondazione con il coinvolgimento di artisti, tecnici e personaggi conosciuti al grande pubblico che hanno aderito a questa iniziativa senza percepire alcun compenso. Michele D’Alena di Crossmode.it, il primo social network italiano nato per giocare con la creatività e l’intercultura, presenta i MonMonde in video. Vincitori del concorso musicale “Suoni senza confini” che pone la musica come punto di incontro, di superamento e avvicinamento tra le diversità culturali presenti in Italia rappresentano una nuova prospettiva musicale grazie al contributo artistico dei nuovi modi di essere italiani. Mario Riso tra i più importanti batteristi rock italiani, porta l’esperienza maturata con il progetto Rezophonic nato per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell’acqua. Alcuni dei più noti nomi della scena indie – rock italiana hanno aderito all’iniziativa, realizzando un album il cui ricavato è andato interamente ad AMREF Italia per la costruzione di oltre sessanta pozzi d’acqua in Africa. Chiuderanno la giornata i Doctor Life che racconteranno come un video ironico e divertente può contribuire a sensibilizzare le persone e ad avvicinarle ad esami diagnostici, incentivando la prevenzione. Alla fine si tratterà di una vera e propria maratona in grado di mostrare artisti noti e meno noti impegnati nel sociale con un coinvolgimento che va ben al di là della solita comparsata da testimonial. Con una sorpresa finale: la band di Pubblicità Progresso. 16 musicisti italiani e stranieri videoripresi al Milano Jazzin Festival nel loro ultimo concerto di Bluegrass, Jazz e Gospel.