Salute 2.0: le sfide. Nuove relazioni, nuovi cittadini, nuove tecnologie

Una giornata formativa fissata il 3 ottobre a Bologna rivolta a coloro che si occupano della comunicazione in sanita’, promossa dall’Agenzia Informazione e Ufficio Stampa della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Fondazione Pubblicità Progresso e Unibo.

Pubblicazione: 23 settembre 2013 10:21
Ultima modifica: 17 febbraio 2017 15:52
Argomento: Comunicati stampa

UNA GIORNATA FORMATIVA FISSATA IL 3 OTTOBRE A BOLOGNA RIVOLTA A COLORO CHE SI OCCUPANO DELLA COMUNICAZIONE IN SANITÀ, PROMOSSA DALL'AGENZIA INFORMAZIONE E UFFICIO STAMPA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE PUBBLICITÀ PROGRESSO E UNIBO.

Milano, 23 Settembre 2013 - Sono aperte fino al 27 settembre 2013 le iscrizioni alla quinta giornata di formazione sulla comunicazione sociale per la salute che quest´anno ha come titolo “Salute 2.0: le sfide. Nuove relazioni, nuovi cittadini, nuove tecnologie”.

L´appuntamento è il 3 ottobre a Bologna (dalle 9 alle 16.30) presso l’Aula Poeti del Dipartimento di Scienze politiche e sociali in Strada Maggiore, 45. Dedicata a chi opera nella comunicazione in sanità, la giornata formativa è organizzata da Agenzia Informazione e Ufficio Stampa della Regione in collaborazione con Università di Bologna - Dipartimento Scienze politiche e sociali e Fondazione Pubblicità Progresso. La partecipazione è gratuita.

Fra i relatori: Alberto Colaiacono, responsabile comunicazione Caritas di Roma, Stefano Mosti presidente Osservatorio di Pavia, Règis Barondeau, social media specialist canadese, Fabrizio Renzi, direttore innovazione tecnica IBM Italia, Matteo Valoriani ingegnere informatico, oltre a Alberto Contri presidente di Fondazione Pubblicità Progresso, Vincenzo Guggino segretario generale IAP, Pina Lalli, docente UNIBO. Interventi di Carlo Lusenti e Maria Teresa Marzocchi rispettivamente assessore alle politiche per la salute, e assessore alle politiche sociali della regione Emilia-Romagna.Coordina i lavori Roberto Franchini direttore Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale Emilia-Romagna, mentre la sintesi e le conclusioni sono a cura di Tiziano Carradori, Dirigente generale assessorato sanità e politiche sociali.

La giornata, si articola in due momenti: la mattina è dedicata all'analisi della comunicazione in una sanità multietnica, alle strategie per comunicare la salute e alla rappresentazione dei temi della salute nei media: dalle fiction, ai tg ai new media. Il pomeriggio sarà centrato su ricerca e nuove tecnologie con presentazione di importanti progetti innovativi.

È attualmente in corso la richiesta di accreditamento al programma ECM.

Per iscrizioni e informazioni (entro il 27 Settembre).Cristina DondiniMail: c.dondini@pubblicitaprogresso.orgTel. 02/58304448