E allora?

Io mi chiamo Ciccio, Cesarina, Giuseppe, Stefania, Alfonso, Franco...e allora? Se tu potessi sentirti come me, capiresti il bello della vita.

Argomenti trattato : Disabilità

Credits

Art DirectorsMaurzio Marani
Copy writersEnzo Sterpi
Casa di ProduzioneCentral Groucho
Centro MediaZenith Opitimedia
EntePUBBLICITA' PROGRESSO
Italia - 2003

Comprendere il miracolo e il mistero della vita anche in chi è disabile o disagiato significa cancellare i pregiudizi e imparare a guardare alle persone con tutto il loro bagaglio di dignità e di desiderio di felicità. Per raggiungere un pubblico più ampio, è stato chiesto a Lucio Dalla di scrivere una canzone ad hoc, ispirandosi ai concetti espressi nelle "Lettere sul dolore" di Emmanuel Mounier.

Il videoclip della canzone è stato reso disponibile tramite i canali tematici musicali e Internet. Dal videoclip è stato tratto uno spot di 40" per la programmazione televisiva e sono stati realizzati annunci radio, stampa e affissioni. Nella campagna sono stati coinvolti anche gli allievi del corso di narrativa del Centro Lab, ciascuno dei quali ha scritto un racconto su un tipo diverso di disabilità, ambientato in un diverso paese del mondo, descrivendo il giorno del compleanno della persona disabile come se fosse il proprio.

I racconti sono pubblicati sul sito della campagna e il pubblico è stato invitato a leggerli, a commentarli e a partecipare a un forum di discussione. Con questa iniziativa si è raggiunto anche l'obiettivo di incoraggiare il pubblico alla lettura e alla scrittura, moltiplicando gli effetti benefici della campagna sul tessuto sociale.