30 anni insieme

Argomenti trattati : Diritti umani Integrazione / Intercultura Povertà Razzismo

Credits

Direzione creativa: Maria Giovanna Dessì, Referente comunicazione di Associazione Casa Emmaus Impresa Sociale

Foto di Fabio Costantino Macis. Ricercatore visivo, ha un'esperienza decennale nel campo dell'arte, espone in più di 20 città differenti tra l’Italia e l’estero con performance, installazioni, fotografie e video; Tra i suoi progetti ricordiamo "Who Cares?!" e "Al Crepuscolo" con cui ha vinto per due anni consecutivi il premio internazionale d'arte contemporanea "LYNX Prize", "Manicomi Aperti" progetto artistico nazionale dedicato alla salute mentale, "Pigmenti Erranti" progetto di umanizzazione ed interazione dedicato al SPDC dell'Ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Ha collaborato inoltre con Emergency nella gestione del progetto artistico "In Your Shoes" in Italia ed a Londra. Viene pubblicato nelle scelte editoriali del Celeste Prize e di LensCulture, sul British Journal of Photograp.

Grafica: Carlo Spiga;"Carlo Spiga
Spot: Nicola di Mille, produzione Eja TV
Italia - 2018
La campagna di comunicazione "30 anni insieme", patrocinata dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Servizio Centrale SPRAR e dal Centro Servizi per il Volontariato Sardegna Solidale, è basata sullo storytelling e si compone di 8 foto realizzate dal fotografo Fabio Costantino Macis e curate dal grafico Carlo Spiga con i testi di Maria Giovanna Dessì. L'obiettivo è raccontare, attraverso le storie di chi vive l'organizzazione, la filosofia di Casa Emmaus.

I protagonisti della storia di Casa Emmaus sono loro: i pazienti, gli ospiti e gli operatori. Una storia lunga 30 anni che in questa campagna viene raccontata attraverso gli sguardi, i sorrisi dei protagonisti di chi la vive ogni giorno e, nello spot, dalle parole del presidente e dalle immagini delle attività principe di Casa Emmaus: il teatro e la musica.

In un periodo in cui i valori della solidarietà e amore per la persona umana sembrano affievolirsi Casa Emmaus si impegna a continuare a farli suoi ponendoli alla base di ogni azione. Chi lavora con a Casa Emmaus o si offre volontariamente sa che la sua azione ha alla base solidarietà e amore, permeata da rigore e competenza. Questo spirito iniziale, costantemente rinnovato, ha portato a mantenere alta l'attenzione verso tutte le situazioni di marginalità sociale.

Iniziative
I festeggiamenti si celebreranno il 13 maggio 2018 a Iglesias. Il programma prevede: laboratori per bambini e adolescenti, uno spettacolo teatrale portato in scena dai pazienti e dagli ospiti migranti, un concerto musicale e il taglio della torta. I festeggiamenti non termineranno qui, ma dureranno tutto l'anno con diversi eventi.