Il libro

Uno spot drammatico per promuovere la lettura, in bianco e nero, che ricostruisce uno di quei roghi di libri tristemente in voga nella Germania nazista.

Argomenti trattati : Patrimonio culturale Educazione e formazione

Credits

Agenzia di pubblicitàBarbella Gagliardini & Saffirio
Italia - 1995

Lo spot fa parte dell'iniziativa "Uno spot per la cultura", ideata da Silvia Ronchey e Giuseppe Scaraffia, conduttori de L' altra edicola, dove gli spot verranno trasmessi a partire dal 25 maggio 1995 con cadenza quotidiana.

Lo spot è molto drammatico, in bianco e nero, e ricostruisce uno di quei roghi di libri tristemente in voga nella Germania nazista. Il commento fuori campo mette in relazione i regimi totalitari con l’inibizione della libertà di pensiero "i peggiori nemici dei libri sono quelli che la pensano come come Hitler, Stalin, Mao Tze Tung. Sai perchè? Perchè dire libro è come dire libero. Non farti fregare: leggi più che puoi".

La campagna ha ottenuto il patrocinio di Pubblicità Progresso.