Giovanna Gadotti

Già Professore associato presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Trento, è stata tra i primi studiosi in Italia a interessarsi di comunicazione e pubblicità sociale e a farne un ambito specifico di riflessione teorica, di ricerca e di attività didattica.

Ha avviato nel 1989 un corso sulla comunicazione sociale - uno dei primi in Italia - presso il Master in Comunicazione d’azienda, Upa - Cà Foscari, Venezia, dove ha insegnato per venti anni. Ha insegnato tale materia, dagli anni 90 in poi, anche presso l’Università IULM di Milano (Facoltà di Scienze della comunicazione e dello Spettacolo) e presso l’Università degli studi di Trento (Facoltà di Sociologia).

Ha pubblicato su questi temi numerosi saggi e libri. Tra questi: il volume, La pubblicità sociale. Lineamenti, esperienze, Milano, FrancoAngeli, (1992 prima edizione, aggiornato nel 2000), nel quale ha analizzato le campagne sociali realizzate in Italia, con particolare attenzione all'esperienza pioneristica di Pubblicità Progresso.

Ha curato il volume, La comunicazione sociale. Soggetti, strumenti e linguaggi, Milano, Arcipelago Edizioni, 2000, facendo anche tesoro della gratificante attività didattica e seminariale sulla comunicazione/pubblicità sociale svolta in quegli anni con gli studenti dei corsi all'Università IULM di Milano e all'Università degli studi di Trento.

Ha scritto con R. Bernocchi, La pubblicità sociale, Maneggiare con cura, Roma, Carocci, 2010. Ha collaborato con un saggio al Primo Rapporto sulla comunicazione sociale (Rai-Eri, 2005), e (con R. Bernocchi) al Secondo Rapporto sulla comunicazione sociale in Italia (Carocci, 2011), entrambi curati da E. Cucco, R. Pagani, M. Pasquali. Ha scritto, Quarant'anni: la maturità di Pubblicità Progresso nel volume curato da R. Bernocchi e R. Sobrero, Pubblicità Progresso. La comunicazione sociale in Italia, Roma, Rai Segretariato Sociale, 2011.

GiovannaGadotti